Sarebbero state pagate dai giornalisti della trasmissione della Panicucci per fare le dichiarazioni shock. Lo ha ammesso la ragazzina intervistata: “Ci hanno fermate fuori da scuola e ci hanno detto cosa dire”

Aveva suscitato molte polemiche, che adesso ricominceranno. L’otto aprile è andata in onda durante la trasmissione “Mattino 5” un’intervista fatta a una ragazza del campo di Castel Romano. Davanti alle telecamere raccontava di guadagnare fino a 1000 euro al giorno grazie a furti e rapine: “Se lavoro li faccio in un mese. Chissenefrega se rubiamo a una vecchietta, tanto lei puoi muore. Io mi prendo i soldi e sto a posto”.

Ora si torna su quella storia e a farlo è Servizio Pubblico: alcuni giornalisti della trasmissione hanno incontrato la ragazza protagonista di quel servizio. A telecamere accese la ragazza ha ammesso di essere stata pagata per fare le dichiarazioni shock: “Siamo uscite dalla scuola a San Paolo, ci ha visto la giornalista e ci ha dato 20 euro per dire queste cose: che noi rubiamo 1000 euro al giorno, che la vecchietta deve morire. L’ho fatto perché ero fumata e lei mi ha dato 20 euro”.

Il servizio di Mattino 5 era andato in onda mentre in studio c’era il leader della Lega, Matteo Salvini, che aveva commentato: “Bisognerebbe radere al suolo i campi rom”.

Commenti

commenta