Bashar Jaafar, rappresentante dell’ONU per la Siria, rivela nomi e nazionalità dei “ribelli” catturati ad Aleppo. Adesso abbiamo le prove UFFICIALI che l’Occidente e i suoi alleati non solo hanno protetto e armato i terroristi in Siria, ma li mandavano a uccidere fornendo loro consulenza e informazioni.

Commenti

commenta